L'ASTEROIDE 7556 PERINALDO

IL NOME DEL BORGO TRA LE STELLE

7556 Perinaldo è un asteroide della fascia principale. Scoperto nel 1982 da Henri Debehogne, presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 2,9074908 UA e da un'eccentricità di 0,1174117, inclinata di 2,64424° rispetto all'eclittica.

L'asteroide è stato dedicato al paese natale dell'astronomo Giovanni Domenico Cassini (Perinaldo, 8 giugno 1625 – Parigi, 14 settembre 1712).

Il 18 marzo 1982 attraverso un potente telescopio dell'ESO (Osservatorio Australe Europeo) situato a La Silla (Cile), l’astronomo belga Henri Debehogne catturò su una lastra fotografica il piccolo pianetino 7556 Perinaldo.

Ha un diametro di circa 9 km e si trova tra le orbite di Marte e Giove  nella Fascia Principale degli asteroidi.

Impiega circa 5 anni per completare la sua orbita che risulta molto  eccentrica. Ciò fa sì che la differenza di distanza dal Sole nei due estremi dell'orbita è di circa 100 milioni di km.

Debehogne scomparso nel dicembre 2007 all’età  di 78 anni era specializzato nello studio di asteroidi e comete e, nella sua lunga  carriera, ha scoperto più di 700 pianetini.

Grazie all'impegno dell'astronomo Mario Di Martino (INAF), che propose di rinominare l'asteroide in onore del borgo natale di G. D. Cassini e che seguì tutte le pratiche per l'attribuzione del nome, nel 2012 fu battezzato e riconosciuto a livello mondiale "7556 Perinaldo".